Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Deliri di una Nerd’ Category

Per scaricare il file e ascoltarlo quando volete cliccate qui.

Perdonatemi mi sono accorta che il link qui sopra era relativo alla puntata scorsa, ho aggiornato. Ora potrete scaricare quello giusto.

P.S. La pausa dal blog continuerà ancora qualche giorno. Intanto vi bacio sulla fronte. 😉


Read Full Post »

Lo vedete dall’Header del blog no?

Sono in Garage… Dio quanto mi piace il profumo della Benzina.
La Moto ha bisogno di una revisione. Cambio dell’olio, frizione, liquido refrigerante, verniciatura del telaio, pneumatici

Insomma, ce n’ho da fare.
E se ve lo state chiedendo sì, metto a posto tutto da me! Meglio di Megan Fox in Transformers
A proposito ma che cos’è quella bambola gonfiabile di Rosie Huntington? Barbie Malibù non può competere con Wonder Woman.

Sarà un segno del destino che ieri l’Endeavour ha dovuto rimandare il suo ultimo lancio – forse a domani 1 Maggio – per problemi agli alimentatori supplementari dello shuttle.

Ho bisogno di riposo anche io, prima di riprendere il viaggio.

In realtà sto pensando di prendermi anche qualche giorno dal blog.
Hey, non guardatemi così
Torno presto. Lo faccio sempre quando voglio bene. Promesso.

Ho diverse questioni da sistemare settimana prossima.
Una in particolare, me la sono trascinata per quasi 3 anni ed è arrivato il momento di farla finita.
O perlomeno cominciare a finirla. 😛

A Luglio scadrà il mio contratto di lavoro precario.
Ci sto pensando eh sì.
Potrebbero riprendermi a Settembre ma non è sicuro.
Comunque vada resterò due mesi senza il becco di un quattrino.

Vorrei farmi un giretto in quel di Roma, stiamo a vedere.
La Capitale non mi ha mai deluso.
Una montagna di ricordi pazzeschi, anche dolorosi ma non si può avere tutto dalla vita no?
I Seni della Lupa mi hanno sempre accolto e coccolato, mi sono sempre sentita a Casa Mia.
Chissà chissà

Oggi sono felice perché piove ma io brucio così tanto che potrei fondere il motore.

Read Full Post »

Oggi sono felice perché n. 12, 13 e 14 – Bellissima

Mmmm cosa manca?

Lo so…

Di tutte le cose che potrei scrivere oggi, ho deciso di fare la vanitosa.
Ma credetemi, non lo sono mai stata.

La verità è che ho iniziato a scrivere la serie di Post sul Dolore – che prima o poi vorrei continuare – quando ho letto di una ragazzina suicida in una scuola romana.

Ho pensato subito a quante volte mi sono sentita così… alle pressioni, a cui sin da piccine siamo sottoposte grazie alla Società in cui viviamo e come allo stesso tempo siamo noi a partorirla. Perchè mettiamo al mondo gli Uomini e li educhiamo. O sbaglio?

Ci sono diversi episodi nella mia infanzia, adolescenza e poi in età adulta che non me la sento di ripercorrere su questo blog. In parte ne ho già scritto e forse è stato uno dei post più difficili e rabbiosi che abbia mai pubblicato. Ma anche io come tante sono sempre stata troppo magra, troppo piatta, goffa, timida, troppo intelligente, un maschiaccio, ho sempre avuto un naso troppo lungo, i capelli troppo poco fluenti, i vestiti poco firmati, il trucco troppo poco perfetto, ecc. ecc.

Sempre vittima di confronti e di giochi al massacro condotti niente meno che da donne.

Ero certa di non poter competere ma poi Mea Massima Culpa mi innamoravo e… dovevo sapere!
Non indovinerete mai quanti 2 di Picche o Sei-una-persona-meravigliosa-spettacolare-anima-stupenda-ma-Non-da-te-sei-solo-un’amicagrazie-arrivederci mi sono presa! 😛

Io, la classica tipa che scrive lettere e poesie d’amore, prepara dolcetti, che dedica e canta – mio dio – canzoni, che lasciava regali misteriosi sotto il banco, che è capace di stare le ore ad osservare il viso e i gesti del suo Amore, e via così andare.

Insomma un mostriciattolo schifosamente romantico. 😀

Non ho mai e poi mai pensato di essere Bellissima.
Sono cresciuta con un padre che dipinge, ho casa piena di quadri con nudi femminili e libri d’arte, perciò ho un senso estetico  sviluppatissimo 😛 e mi incanto quando vedo passare una donna particolarmente bella o femminile.

Perciò il quadro del mio viso riflesso allo specchio era sinonimo di Orribile.

Non mi sono mai sentita Femminile, Sexy, Desiderabile

Ma oggi è diverso perché è la Clessidra a farmi sentire così.

E lo so, lo so che non dovrebbe essere qualcun altro a dirlo, che dovrei essere io la prima ad amarmi.
Ma è un problema psicologico che conosco benissimo, dalle ragioni fino alla cura.
Il fatto è che io mi sono sempre amata tanto mentalmente. Il problema era solo e sempre l’involucro.

E’ strano ma è come se mi scoprissi per la prima volta.
Come se riuscissi a vedere la Diana che non avevo mai visto prima. Perchè qualcosa o qualcuno mi bloccava la visuale!

Oggi essere me stessa è diventato sexy soprattutto perchè sono i miei piccoli gesti incosapevoli ad affascinare e provocare il mio Uomo. Non ho bisogno di costruzioni, finzioni, chili di trucco o tacchi a spillo.

Per 32 anni ho cercato di evitare foto di qualsiasi tipo, oggi invece ho la malattia dell’autoscatto. 😀

Non faccio altro che guardarmi per provare a farlo con i Suoi occhi. Per conoscere quel lato Femminile che Lui mi racconta.

Quando scrolla il capo e mi dice “Non puoi farmi questo”, osservando uno degli scatti in cui Io mi vedo Buffissima, il mondo si ribalta e a quel punto mi diverte da morire sperimentare, per metterlo in “difficoltà”. 😀

Sono Bellissima nelle Sue mani, nei Suoi occhi, sulle Sue labbra... e non me ne frega niente degli altri.
Possono andare tutti a farsi friggere!


Read Full Post »

Il mio Amore ha fatto questo per me

non so se mi spiego 😉

Ci sono episodi particolari nella mia vita che ricorrono ciclicamente. Ogni volta più intensi.
Credo dipenda dalle esperienze, dalla consapevolezza, dalle condizioni e dalle affinità.
Si aprono dei Ponti, inaspettati, con persone che sono lontane fisicamente ma intellettualmente e spiritualmente molto più vicine di altre.
E’ difficile chiamarla Amicizia ma è l’unico sentimento che può avvicinarsi a quell’ascensore o calamita emozionale che sento.


Sono una persona mutevole, sono un’Explorer… un Navigator.
Devo viaggiare, devo sperimentare, devo cambiare pelle, adattarmi alle circostanze avverse ma i miei Valori restano quelli e sono imprescindibili. La corazza si fa sempre più spessa e piena di rinforzi ma il Cuore batte forte e regolare.


Forse l’ho già scritto ma vale la pena ribadirlo.
Sono una persona molto solida nei sentimenti e se voglio bene a qualcuno è difficile che improvvisamente smetta di volergliene. Posso restare delusa, posso soffrirne, posso incazzarmici ma deve accadere qualcosa di orribile per minare quel sentimento. Fra le cose che odio più in assoluto sono la mancanza di rispetto, i giochi cretini e le bugie.


E poi ci sono i Ponti, che non hanno una spiegazione logica. Esistono e basta.
E’ strano ma sai che faresti qualsiasi cosa per loro, puoi contarci sono lì e c’è un’intesa che oserei definire Cosmica.


Beh, in questo periodo particolarmente difficile per me devo ringraziarne 3: Marilena, Luca ed Erika.
Formate una bella linea immaginaria sullo Stivale, sapete? 😛

Siete importanti e oggi sono felice anche grazie a voi.


Comunicazione generale: Non so se farò in tempo ad aggiornare nei prossimi giorni…
Ho il treno della scrivente e non posso assolutamente perderlo!
Ieri ho fatto quasi 8 ore filate e l’obiettivo è finire la prima stesura del Secret Project per Settembre, perciò devo mettercela tutta!
Comunque martedì dovrei essere qui.


Passate tutti delle Serene Festività Pasquali!


Read Full Post »

Oggi sono felice perché n. 9 – La sorpresina dell’ovetto di merda

Oggi ho ricevuto un ovetto simbolico.
Un ovetto di merda con una bella sorpresina dentro.


Non ho avuto nemmeno la forza di incazzarmi.
Avessi avuto una spranga sotto mano mi ci sarei spappolata il cervello


Vendo lacrime, qualcuno ne vuole?
Sono di ottima qualità: un concentrato di pura e stillata disperazione.


Ad un sacco di gente la Signora Vita deve necessariamente rendere le cose difficili, vero?
Si diverte a provocare, farci sentire a tutti costi dei rifiuti ambulanti, sorride a vederci chinare il capo, soccombere di fronte a tutte queste belle sorpresone profumate che ci caga sulla testa. Non è così?


Mi chiedono se sono credente
Miiiiiiiinc**a, cosa dovrei rispondere?

La verità è che non lo so.


Credo che ci sia un’Energia, che mi protegge.
Quella della mia famiglia, l’Energia dei Valori che mi sono stati trasmessi e in cui credo, l’affetto di chi mi vuole bene qui, adesso, ma anche quello di chi è lontano, nonostante non ci siamo mai abbracciati dal vivo… l’Energia che si esprime attraverso di me, io gli do forma, voce, colore, profumo. Quella per cui senza non esisterei, non sarei più io, peggio di uno zombie… L’Energia è Storia e Conoscenza. Una forza in continuo movimento e mutamento. Questa Energia qui non si compra, non è in vendita e non è tassabile. In natura è pulitissima, poi dipende dall’uso che ogni uomo ne fa. L’Energia non è precaria. Lei c’è sempre e se non la vedi o non la senti, beh mi dispiace tanto ma allora non la sai ascoltare. E’ Bellissima. Così vicina e così lontana. E’ dentro, è fuori e avvolge tutto. L’Energia assorbe e rilascia. E’ una ruota che può mandarti indietro il male e il bene che hai fatto.


Problema: quando scrivo il Secret Project mi vengono i termini in inglese cazzarola.
Causa: negli ultimi tre anni ho fatto incetta di libri in lingua originale (costano meno o sono introvabili in Italia)
Soluzione: sono due giorni che cerco un Dizionario di Italiano “portabile” con i controcogl***i.
Oggi l’ho trovato, è della RusconiLibri. Ho preso anche quello dei Sinonimi & Contrari. Ottimo prezzo.
Come faccio a sapere che è un Signore?
Semplice.
Non dipende mica dal numero di voci, Dvd interattivi, tavole a colori, disegnini, segnalibro, prezzo, carta o anno di pubblicazione.
Bullshit
Dipende se contiene e dà la definizione corretta del termine.
Altrimenti è solo un bel vestitino che se domani lo lavi restringe e non lo puoi più mettere!


Il termine che ho cercato io per fare la verifica è Mp3.
Altri Dizionari ne davano una definzione imprecisa e alcuni non lo includevano nemmeno in elenco.
Dizionari aggiornati al 2011.
E qui mi fermo.


Ho deciso: da domani, ad ogni mio post, includerò anche un termine della nostra lingua, così a caso.
Io non voglio solo fare le scarpe a Cassandra Clare naaaa, troppo poco!
Io la devo sotterrare. 😛


Oggi sono felice perché… sono amata.



Read Full Post »

Outfit Of The Day 16/04/11 – Oggi sono felice perché n. 5 e 6

Outfit


La storia è questa, quando sin da ragazzina non puoi comprarti tutti i vestiti, gli accessori e trucchi che vorresti, la creatività può esserti molto utile. Impari che non è necessario fare grandi acquisti per essere carine o alla moda anzi, spesso basta investire su un capo in particolare che non tramonta mai, come un certo taglio di giacca o gonna o camicia, ecc., che può abbinarsi con diversi altri o addirittura trasformarsi semplicemente accorciando le maniche, indossando una spilla, piuttosto che cambiando acconciatura.

D’altronde noi italiani abbiamo lo Stile nel sangue. Fa parte della Cultura con la quale siamo cresciuti.


dettagli


Al solito, con questo non sono qui per insegnare niente a nessuno, non ho studiato come stylist o personal shopper, ecc. ma è accaduto spesso che in molti facessero osservazioni sul mio stile, mi chiedessero dove avessi comprato questo o quello, mi invidiassero la scelta di una vistosa tinta per capelli (come la scelta delle ciocche blu quest’estate)… Tutto perchè vivo in una città che ha ancora la mentalità di un villaggio sperduto nel Burundi. Son sicurissima che ai cool-hunter di Milano o a Roma, per esempio, risulterei totalmente anonima.

Anche perchè cambio spesso e mi vesto a seconda dell’umore.


Dettagli 2


Alla fine l’altro giorno mia sorella ha buttato lì:– Ma perchè non fai anche tu un Outfit Of The Day come le blogger straniere? Così, per curiosità… –

Perciò eccola accontentata. Ovviamente sono già pronta agli insulti ;D


Trucco & Parrucco


Questo post però mi dà anche occasione di fare la lista dei motivi per cui sono felice


Sabato ho passato un pomeriggio e una serata spensierata con La Mia Clessidra di Sabbia e ci voleva proprio!
Non smetterò mai di essere grata per un uomo così speciale.
Se era Destino che dovessi soffrire tanto ed essere infelice per anni e anni prima di incontrarlo, beh allora ne è valsa decisamente la pena. Se non è una Ragione per essere felice questa!?


Nom Nom Nom


Domenica è stata una giornata tranquilla senza stress. Ho pensato solo a rilassarmi e sistemare alcune cose in casa. Perciò sono felicissima così. La Serenità è una cosa impagabile e bisogna godersi questi momenti, senza inquinarli con pensieri negativi o con le preoccupazioni della settimana a venire. A meno che non si abbiano impegni o scadenze da rispettare.


Nom Nom Nom 2


Oggi è oggi, non dobbiamo perderlo. Domani faremo ciò che c’è da fare domani.
E’ il mio antidoto contro l’Ansia Cronica che la Condizione Precaria mi impone e se funziona per me, forse può farlo anche per altri. 😉


Fatemi sapere che ne pensate dell’Outfit Of The Day perchè se vi sconfifera ne posso fare altri 😀

A domani, Baci!


Read Full Post »

Today I’m Happy Because – Oggi Sono Felice Perché… n.1

Oggi è l’anniversario del primo uomo nello spazio: Yuri Gagarin 12 Aprile, 1961

 


Se non siete ancora a conoscenza di questo nuovo progetto virale, allora andate a guardarvi questo post... sono appena otto minuti e passa della vostra vita. 😀

 

Da quando ho deciso di girare e uplodare quel video su YouTube sono passate solo 24 ore ma i feedbacks che ho ricevuto nel frattempo sono STUPENDI.

 

Cosa ancora più bella, le ragioni per essere felice oggi sono talmente tante che non so se farne un elenco o citarne solo un paio. Sintomo che l’anticorpo di Pollianna funziona!

 

Oggi sono felice perchè:

1. Stamattina, come ho controllato la posta, ho trovato due notifiche da Facebook che mi hanno fatto venire giù le lacrime: Barbara e Luca. Ma anche i messaggi sotto il video e quelli di Paolo e Eppers qui sul blog. Grazie davvero GRAZIE. E’ troppo! Ma sono felice di trasmettervi positività. In questo periodo ne abbiamo tutti davvero bisogno.

 

2. Oggi pomeriggio, sono tornata nel mio giardino condominiale e dopo un’oretta in cui ero lì seduta a leggere sono cominciati ad arrivare dei bambini, che hanno preso a giocarmi intorno. Una prima domanda timida, poi un’altra e un’altra… e un’altra ancora. Insomma dopo mezz’ora ne avevo 6 tutti intorno e una cosa tira l’altra…. Non ho resistito. Ho affidato loro la mia telecamerina e hanno inziato a riprendersi, presentarsi, giocare alla lotta – Romani contro Greci nello specifico -, farsi linguacce e sparlare sparlare, raccontarsi, inquadrare insetti, arrampicarsi sugli alberi, fare capriole. Mi mangio le mani per la batteria, che non era perfettamente carica. Così non hanno potuto sfruttare la videocamera al massimo. Hanno registrato per mezz’ora ma si è perso qualcosa, perchè se la passavano, attentissimi a non farla cadere. Afferandola come gli ho insegnato. Insomma… ora sono qui, davanti al computer, con questo video sul desktop. Ho promesso loro di masterizzarglielo su Cd. Così lo conservano per ricordo. E…

 

Ho passato un giorno meraviglioso.
GRAZIE GRAZIE GRAZIE!

 

A domani…

 

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: