Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘albero’

Perdonate ma in questi giorni ho la testa altrove e non credo che sarò molto presente.

 

Sono molto preoccupata per alcuni amici in difficoltà, ora soprattutto per Yuky.
Il disastro in Giappone mi ha sconvolta.


…e sono molto delusa da altri.

Sto rivedendo il mio concetto di Amicizia per l’ennesima volta.

 

I miei anticorpi stanno lentamente divorando il virus influenzale che ha scioccamente pensato di occuparmi, perciò non sono ancora al 100% ma ci tornerò presto.

 

Per una serie di vicende di cui vi risparmio i dettagli, una Donna con Potere contrattuale rischia di radermi al suolo il giardino condominiale, uccidendomi 27 anni di ricordi e l’Albero che mi ha salvato dalla depressione solo due estati fa.


Non riesco a pensare lucidamente ora….
Devo trovare il modo di fare a pezzi tutto questo Dolore

 


Read Full Post »

 

Mi sono svegliata in un Sogno di Ghiaccio
Amore Mio,
un Giorno di brezza gelata che abbaglia occhi spenti.

 

Al principio di un sentiero
Amore Mio,
una lingua sinuosa che attraversa scheletri di bosco, nell’eco silenzioso dell’Inverno.


Stupende Tristezze d’Oro giocano fra il Cielo e le dita della Terra.
Il timido calore taglia fiocchi di nuvole schioccanti
e mentre cerco di seguirle

gli scarponi affondano, mordendo marciapiedi di candore.


Dove sei Amore Mio?


C’è un sussurro nell’Aria quieta,
un Azzurro Sincero,
un Odore di Freddo che pizzica e taglia il respiro.


E’ così Vasto e Brillante
Amore Mio,
perchè non sei qui con me?


Ferma ad ascoltare questo Mondo Ghiacciato
resto,
mentre il lento planare di piccole ali scure cercano cibo.


E’ così Bello e Terribile
Amore Mio
che il mio lento osservare prende forma di un diamante sul viso.


No
non sono triste,
c’è troppa Luce
E ho appena fatto metà del percorso.


Due taglienti fessure azzurre si sporgono e fissano curiose.
Vorrei vivere come loro
penso.
Vorrei essere quella Vita,
restare qui per sempre e aspettare la Primavera.
L’Estate
e poi ancora l’Autunno e a capo.


Ma dove sei Tesoro Mio?


Sono Sola in questo Sogno di Ghiaccio
un cappotto rosso su uno splendente tappeto gelato.


Sudo
stanca e Felice, Amore Caro.


Ho fatto una sciarpa e un cappellino di pensieri, per tenermi caldo.
Sono arrivata in fondo al sentiero e il bosco non fa più Paura.


Della Musica viene da quel Villaggio
laggiù,
ed è un giorno di Festa.

 

Ma ricominciano a cadere!
Proprio ora, Amore,
le vedi?
Stelle d’acqua sulle mani guantate,
sulle assi del recinto,
e su quel pino di luci elettriche.


Abbracciano le pieghe del cappotto,
scrivolano,
danzano,
dappertutto!

Ma perchè non sei qui?


E’ un Sogno,
solo un sogno
è L’Origine Nascosta.

 

 

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: