Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘amore’

Il mio Amore ha fatto questo per me

non so se mi spiego 😉

Ci sono episodi particolari nella mia vita che ricorrono ciclicamente. Ogni volta più intensi.
Credo dipenda dalle esperienze, dalla consapevolezza, dalle condizioni e dalle affinità.
Si aprono dei Ponti, inaspettati, con persone che sono lontane fisicamente ma intellettualmente e spiritualmente molto più vicine di altre.
E’ difficile chiamarla Amicizia ma è l’unico sentimento che può avvicinarsi a quell’ascensore o calamita emozionale che sento.


Sono una persona mutevole, sono un’Explorer… un Navigator.
Devo viaggiare, devo sperimentare, devo cambiare pelle, adattarmi alle circostanze avverse ma i miei Valori restano quelli e sono imprescindibili. La corazza si fa sempre più spessa e piena di rinforzi ma il Cuore batte forte e regolare.


Forse l’ho già scritto ma vale la pena ribadirlo.
Sono una persona molto solida nei sentimenti e se voglio bene a qualcuno è difficile che improvvisamente smetta di volergliene. Posso restare delusa, posso soffrirne, posso incazzarmici ma deve accadere qualcosa di orribile per minare quel sentimento. Fra le cose che odio più in assoluto sono la mancanza di rispetto, i giochi cretini e le bugie.


E poi ci sono i Ponti, che non hanno una spiegazione logica. Esistono e basta.
E’ strano ma sai che faresti qualsiasi cosa per loro, puoi contarci sono lì e c’è un’intesa che oserei definire Cosmica.


Beh, in questo periodo particolarmente difficile per me devo ringraziarne 3: Marilena, Luca ed Erika.
Formate una bella linea immaginaria sullo Stivale, sapete? 😛

Siete importanti e oggi sono felice anche grazie a voi.


Comunicazione generale: Non so se farò in tempo ad aggiornare nei prossimi giorni…
Ho il treno della scrivente e non posso assolutamente perderlo!
Ieri ho fatto quasi 8 ore filate e l’obiettivo è finire la prima stesura del Secret Project per Settembre, perciò devo mettercela tutta!
Comunque martedì dovrei essere qui.


Passate tutti delle Serene Festività Pasquali!


Read Full Post »

A volte mi chiedo ancora come sia possibile…
Sei così giovane ma così deciso!
Mi chiedo se sia giusto averti per me
Se ti merito
La Clessidra di Sabbia e la sua magica gestione del Tempo
E se un giorno ti stufassi di questa Fiamma imbizzarrita?
Mi chiedo se Ti Amo abbastanza
Se ti rendo felice
Perchè come lo fai Tu…
Ma Chi Sei?


Hai scelto di stringerti sul cuore l’esserino più buffo del Pianeta Terra
posso essere me stessa, è straordinario
e non le hai mai chiesto di cambiare una virgola!
Mi Amo tanto quando sono con te
Sento che potrei far Esplodere il Mondo se me lo chiedessi
sono Indistruttibile.


E gli Auguri magari…
mentre facciamo la Mela? 😀

RobynIndestructible

I’m going backwards through time at the speed of light
I’m yours, you’re mine
Two satellites
Not alone
No, we’re not alone


A freeze-frame of your eye in the strobelight
Sweat dripping down from your brow
Hold tight
Don’t let go
Don’t you let me go


And I never was smart with love
I let the bad ones in and the good ones go
But I’m gonna love you like I’ve never been hurt before
I’m gonna love you like I’m indestructible
Your love is ultra magnetic and
it’s taking over
This is hardcore
And I’m indestructible


Hands up in the air like we don’t care
We’re shooting deep into space
And the lasers split the dark
Cut right through the dark


It’s just us we ignore the crowd dancing
Fall to the floor
Beats in my heart
Put your hands on my heart

And I never was smart with love
I let the bad ones in and the good ones go
But I’m gonna love you like I’ve never been hurt before
I’m gonna love you like I’m indestructible
Your love is ultra magnetic and
it’s taking over
This is hardcore
Ooh and I’m gonna love you like
Like I’ve never been hurt before
I’m gonna love you like I’m indestructible
Your love is ultra magnetic and it’s taking over
This is hardcore
And I’m indestructible

Read Full Post »

I Tre Moschettieri di Alexandre Dumas – All for One and One for All

 

Come promesso, finito di leggere I Tre Moschettieri, vi racconto la mia esperienza libresca.

 



Per scaricare il file e ascoltarlo quando volete cliccate qui.

 

 

Read Full Post »

Diario di Bordo del 4 Febbraio 2011: Terapia del Dolore pt.1

Currently listening to…


 

 

Sì lo so.
Voi volete che vi dica che le cose andranno a posto. Prima o poi.
Perchè sono stata in molti posti, anche se altrettanti ne dovrei vedere prima di rispondervi.

 

E’ una richiesta muta ma sono tutta orecchi.
Lo sguardo è quello di chi ha sete di sapere, attende che qualcuno gli dia una scusa a cui aggrapparsi.

Ma le scuse non servono a niente. La Verità è una sola..

 

La Speranza c’è. Sempre.
Anche in mezzo a tutto questo Dolore. Non bisogna perderla.
Soprattutto in mezzo, a tutto questo Dolore.

E’ ballerina.

E’ irrequieta. Freme tra i polpastrelli.
Non fatela sgusciare via!
Stringete la presa.
Ora, sì!
Più forte, quando il Dolore aumenta. Perchè quello è il momento in cui ci crederà più Deboli, Indifesi, Vinti.

E invece NO!

 

Il Dolore è una fiamma sempre accesa.
Per assurdo dobbiamo ringraziare che lo sia: testimonia che siamo VIVI.
Noi sentiamo
ogni giorno
proviamo
ogni istante
DOLORE

Siamo al Mondo, infondo. Dove altro credevate? 🙂

 

Non è un Sogno ma per evitare che diventi un Incubo dobbiamo metterci dentro ogni frammento di ciò che amiamo e desideriamo.
Non è l’Inizio… e non sarà la Fine, se saremo sempre noi a decidere e prendere in mano la nostra Vita.
A meno che non subentrino Cause di Forza Maggiore
Ma questo non vuol dire che dobbiamo fargliela passare liscia!

 

Siamo nati nuotando e lottando, strillando e lottando, piangendo e lottando.
Che cos’è la Vita se non Gioia e Dolore, una lotta continua per raggiungere la prima e sopprimere l’altra?

 

Questa fiamma non verrà mai estinta ma può diventare fioca, tremula, corta e addirittura illuminare di luce nuova percorsi che non avevamo mai preso in considerazione.

E non sto dicendo che sia Facile.

E’ tutto molto complicato, faticoso, atroce, tortuoso, problematico… Doloroso.

E’ un processo a cui non ci abitueremo mai.
Impossibile da accettare pienamente.
Dovremmo esser tutti Santi o Martiri, e non mi sembra

 

Nessuno è esente, sin dal giorno in cui nasciamo a quello in cui moriamo.
Ci differenzia la misura in cui colpisce, i modi, i tempi e la Soglia di Sopportazione.
che detta così, permettetemi di dire è N’emerita Strunzata!

 

Io la chiamo Terapia del Dolore.
Quella che purtroppo nessuno ci insegna, quella a cui nessuno ci educa ma quella che spesso e volentieri dobbiamo mettere a punto da soli. Con gli anni, sbattendo i denti, perfezionando la cura, allenando gli anticorpi, trovando soluzioni e dando capernate al muro fino a quando non ne usciamo sanguinanti e storti.

 

Sfortunatamente, proprio per la sua natura sperimentale, la Terapia non è univoca.
Ognuno di noi trova quella che pensa, si convince, sia la più congeniale
Controversa
Annebbiata
Veloce
Interrotta

 

Non sono qui per giudicare.
Proprio Io
Non sono qui per dire quale sia Giusta e quale Sbagliata.
Con che Titolo?

 

Potrei però raccontarvi come ho fatto, faccio e farò io.

 

Perchè ho visto e vedo cadere.

Perchè ho perso e non ho potuto far nulla
Non sapevo come

Anche io stavo imparando, a mie spese.

Perchè io so soffrire.

 

Restare Sveglia, Lucida, Presente e Prendermi TUTTO è quello che ho sempre voluto e sempre vorrò, fino alla fine.
Anche se ho rischiato di impazzire dal
Non ho voluto
Non voglio dormire di fronte a questo!
Nemmeno per un secondo
Non mi darò mai per Vinta.

L’alternativa sarebbe stata Perdere proprio quel TUTTO, ciò che ero e ciò che sono diventata.
Tutto ciò che amavo e odiavo, quello che sentivo, nel bene e nel male.
Perchè rinunciare, anestetizzare, cercare di dimenticare il Dolore, anche se per pochi istanti, ci rende Succubi, Codardi, Malati.

 

Perchè il Dolore fa Paura.
Ma se continuiamo a fuggirlo vivremo per sempre da Vermi senza Anima, senza Patria e senza Domani.

 

Bisogna cominciare da qualche parte. Non possiamo perdere ancora le nostre e le vite degli altri così.
Senza combattere.
Semplicemente perchè Il Mondo va così, La Società è colà, I modelli sbagliati, Non possiamo fare di più, Nessuno immaginava che sarebbe potuto accadere, E’ Colpa di Quello, E’ Colpa di Quell’altro

CAZZATE

 

Questo è uno SCHIFO che deve finire.
ORA!

 

Non sto parlando di Guerra Civile, Religiosa, Moralista o Perbenista ma una Guerra d’Indipendenza.

ma dal Dolore.

 

Siete a bordo?

 

Read Full Post »

 

photo by: ssuunnddeeww.deviantart.com

 

Due pesciolini nell’erba

Io & Te

Arcobaleni coraggiosi

Tu & Io

In questo bagno d’umidità estiva
Oggi sì

che quasi muoio di sete


– Sofy? -, il cielo esiste solo per te.

Ricami di fragili smalti, rosa confetto.

– Hey – le mie palpebre tremano.

 

Oggi lo dice
Lo sento
Oggi sì

 

Il sole mi schiaccia, io resisto.
La stagione bruciante non vincerà.

Stringo forte il mio oceano biondo.

 

– Stracci di blu! –  sorride il mio Amore! d’una vecchia storiella che solo noi.
Gelato crema e lampone

 

Ho il volto bagnato
Lo bacia

E’ una Gioia
Espongo tutto
Ciò che ho, ciò che sono.


– Sof? –

Lo dice
Oggi
me lo sento
Oggi sì

– La tua bocca di pesca… – brilla tutto.

 

E’ un sogno
non il sonno
ad esser pesante.

Ma tu ci sei dentro
La graticola, Amore


– Fa male? – in sussurro.

Ombre del mio Angelo, su questo cielo allagato, i fiori e noi, il prato.

Non sento dolore: – No –

 

E’ lei che fa perdere il tempo, mi apre il respiro.
Ora il fuoco è anche dentro

Lo dice, lo dice
Oggi sì

 

La nostra
una catenina, ciondola sulla clavicola
vien giù lungo il collo di seta
un pegno del cigno dagli occhi blu.

 

Sono persa
il profumo di un Nome
la sua lingua disseta


E’ troppo bello
Ferma!
Non so dire basta
Ferma, adesso!


Ali
le sue
dappertutto.

 

– Sofy? –

Sospiro

– Ti Amo –

 

Dolce è morire.

 

Read Full Post »

 

photo by: trixypixie.deviantart.com

 

Ecco qua.

Non riesco a stare ferma. Sono in agitazione emozionale.

 

C’ho un’Ansia addosso!!!!
Mi rigiro come una calzetta.

 

Non so quello che devo fare prima
inizio tutto e non finisco niente

Piango, rido, mi inkazzo, metto il muso, fischietto, sfoggio una calma serafica, poi c’ho il treno…

sto male

 

Tutto perchè, eh?
perchè lo sai

Causa Neve, non ho avuto la mia dose settimanale di coccole. 😦

 

Ma come si fa, dico io?
mi sento scema

Sono anormale o succede anche a voi?

 

Che una diventi drogata del Suo Uomo, tanto che ha delle vere e proprie crisi d’astinenza?
manca solo che mi metta a miagolare e poi siamo alla frutta mauahahahah 😀

 

Read Full Post »

 

Ieri notte

quando ragnatele di ansie tristi e soffocanti

il mio Sonno scheggiato

Morfeo vinto

da umida angoscia strisciante

 

Ho pensato a te.

 

 

Bellezza di occhi sinceri

il modo di guardarci dentro

senza dire niente.

 

 

Ho sentito.

 

Le tue mani

Adoro

suonare leggere la mia pelle nuda.

 

 

Le tue

tenere, intorno al mio viso

quasi piango di Gioia

 


Sei Tu

il modo in cui mi vuoi

ritmo

i nostri passi sull’asfalto

sussurri il mio nome

espressioni buffe

 

e ho Sorriso

sì.

 

 

La strada del tuo odore

Io Amo

oziare nell’incavo del nostro collo

brividini

i tuoi Baci.

 

 

Non è mai stato così

lo so

Non mi sono mai sentita così

a posto

con me stessa.

 

 

Come se potessi lasciare fuori

semplicemente

quelle cose orribili

che mangiano da dentro

 

 

Posso chiudere il cancello alle spalle

percorrere il vialetto alberato

il Nostro Sogno

perdere le dita nel pelo soffice e striato

Abercrombie, il suo nome

infilare le chiavi nella toppa e

aprire la Porta di Casa

 

 

Ieri notte ho trovato l’antidoto

Ho pensato a te.

 

La Mia Clessidra

la Sabbia calda e setosa

l’unica a cullarmi e darmi conforto.

 

 

Ora provo a rifarlo

Voglio

addormentarmi nel pensiero di Te.

 

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: