Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘dance’

A volte mi chiedo ancora come sia possibile…
Sei così giovane ma così deciso!
Mi chiedo se sia giusto averti per me
Se ti merito
La Clessidra di Sabbia e la sua magica gestione del Tempo
E se un giorno ti stufassi di questa Fiamma imbizzarrita?
Mi chiedo se Ti Amo abbastanza
Se ti rendo felice
Perchè come lo fai Tu…
Ma Chi Sei?


Hai scelto di stringerti sul cuore l’esserino più buffo del Pianeta Terra
posso essere me stessa, è straordinario
e non le hai mai chiesto di cambiare una virgola!
Mi Amo tanto quando sono con te
Sento che potrei far Esplodere il Mondo se me lo chiedessi
sono Indistruttibile.


E gli Auguri magari…
mentre facciamo la Mela? 😀

RobynIndestructible

I’m going backwards through time at the speed of light
I’m yours, you’re mine
Two satellites
Not alone
No, we’re not alone


A freeze-frame of your eye in the strobelight
Sweat dripping down from your brow
Hold tight
Don’t let go
Don’t you let me go


And I never was smart with love
I let the bad ones in and the good ones go
But I’m gonna love you like I’ve never been hurt before
I’m gonna love you like I’m indestructible
Your love is ultra magnetic and
it’s taking over
This is hardcore
And I’m indestructible


Hands up in the air like we don’t care
We’re shooting deep into space
And the lasers split the dark
Cut right through the dark


It’s just us we ignore the crowd dancing
Fall to the floor
Beats in my heart
Put your hands on my heart

And I never was smart with love
I let the bad ones in and the good ones go
But I’m gonna love you like I’ve never been hurt before
I’m gonna love you like I’m indestructible
Your love is ultra magnetic and
it’s taking over
This is hardcore
Ooh and I’m gonna love you like
Like I’ve never been hurt before
I’m gonna love you like I’m indestructible
Your love is ultra magnetic and it’s taking over
This is hardcore
And I’m indestructible

Annunci

Read Full Post »

Ve l’avevo promesso, no? 😉

 

Ed arriva anche con un discreto anticipo sulla tabella di marcia.
Ma come dico sempre: Non rimandare a Domani quello che Oggi puoi fare 😉

 

Negli ultimi anni mi capita di reagire in modo singolare alle letture dei romanzi ma ho scoperto che non sono la sola 😛
In particolar modo succede con quelle storie che riescono a toccarmi dentro.

 

In parole povere mi ispirano dei FanMix: compilation non ufficiali, contenenti canzoni che mi ricordano il romanzo o i personaggi a cui sono dedicati. Sono io che mi diletto a realizzare la copertina, scegliere titolo e brani, rendendo il tutto disponibile in rete, ecco perchè dicesi FanMix.

 

Questo si intitola DARK PATH ed è stato ispirato dal secondo libro delle Caster Chronicles, scritto dalle americane Kami Garcia e Margaret Stohl.

 

Come fare per averlo?
Semplice: seguitemi/leggetemi su Twitter lo scoprirete! 😀

 

_________________________________

 

DARK PATH – FanMix @Dianacullen

inspired to Beautiful Darkness by Kami Garcia and Margaret Stohl.


All my FanMix are inspired by Amazing Books.
So I suggest you to buy this one and support the artists on the FamMix too!

 

Go to my Twitter page and you’ll find out how to download it.

I hope you’ll enjoy it!

See ya 🙂

 

 

Read Full Post »

Currently inspired by…


La notte brucia nella City, consuma i tuoi occhi un fotogramma dopo l’altro.
Senti che potrebbe accadere se solo tu volessi… se solo cercassi di farlo accadere davvero.
Oro liquido giù per la gola arsa da troppe siga, parolame rotola in qualche bicchiere sporco e ormai vuoto.
Le strade sembrano tutte uguali viste da lì.


Dove sei?
Blu

Sono qui
Giallo

Non ti vedo
Verde

Eccomi
Rosso


Ti guardi intorno ed è un approssimarsi di visi sconosciuti che sembrano spogliarti con gli occhi, ansiosi di offrirti qualcos’altro da bere. Riconosceresti quell’odore di tempesta ad un miglio di distanza, perciò marci subito lontano dal bancone.
In pochi secondi sei persa nell’elettrico infiammato della dance hall.
Sei sicura che di posti come quelli ce ne sono tanti ma Via Padova resta sempre unica.


Sei brava a lasciarti andare sul beat, il basso ti entra in pancia dalla casse e attraversa la nebbia marcia che hai in testa.
Vorresti sfondarla, che sia maledetta

Qualcuno, sulla destra, ti ha buttato gli occhi addosso ma questa volta andrà via a bocca asciutta.
E’ qui per rimorchiare? Sei l’ultima persona del locale.


C’è un’onda sensuale di corpi sudati che si muove all’unisono.
Una ricerca di mani che sfiorano visi che sciolgono ricci che cingono in vita che cedono a labbra e stringono stringono stringono

Sorride Lei, sorride Lui, allacciati al centro della pista.


Il Dj incita al micro e accenna versi alla Sean Paul, così le mani vanno su, su, a toccare il soffitto flashato dalle psichedeliche.
E’ una dimensione ritmica quella che vince il disagio, lo attenua nello spazio tempo di un pezzo sui piatti.
Non lo puoi nascondere dietro un sorriso ma per una notte sei tua, solo Tua e di nessun altro.


Bum-cha, bum-cha

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: